-----------------------------------------------------------------------------------------------------------

CHI SONO LIBERTÀ DAL DOLORE VULVODINIA? METODO START HEAR YOUR HEART© MIND-BODY COACHING TV

facebook.png twitter.png pinterest.png google.png youtube.png linkedin.png instagram.png

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------

Leadership mentale: la Forma & Formula Suprema del Successo

La più alta forma di pratica spirituale è l’auto-osservazione priva di auto-giudizio. ~Swami Kripalu


Quelle voci interiori ti tormentano, ti criticano e ti giudicano dalla mattina alla sera, e spesso non ti fanno dormire la notte - e questo crea Fight-or-Flight (FFR) nel tuo corpo - il che blocca la tua guarigione, sviluppa ansia e altre situazioni che alimentano il tuo stress.

Oggi parliamo quindi di come risolvere questa situazione, fare pace con il tuo giudice interno o interiore e quindi uscire dalla FFR per accedere alla Risposta di Guarigione©.

Nessuno è perfetto - tutti abbiamo difetti su cui possiamo lavorare con costanza - e, allo stesso tempo, possiamo e abbiamo bisogno di accettare noi stessi completamente e pienamente per riuscire pienamente a lavorare su noi stessi e puntare all’eccellenza.
Per fare tutto questo, abbiamo bisogno di comprendere davvero che cosa significhi, realmente, accettare se stessi e osservare se stessi.

Accettare te stessa, Anima bella, non significa affatto non prenderti cura della tua crescita personale, non prenderti cura di che cosa o su cosa migliorare - perché soltanto accettandoti per come sei puoi migliorare e diventare sempre di più la miglior versione di te stessa, agire in linea con i tuoi valori, e con ciò che ti rende un essere umano sempre migliore, per tutti i giorni della tua vita su questa Terra, fino a che te ne andrai.

Mi stai dicendo che accettarmi significa cambiarmi? Ma come, non sono perfetta così come sono? Perché dici “sei perfetta così come sei” e poi affermi che nessuno è perfetto e che posso cambiare?

Sì, sei perfetta così come sei, come essere umano, mentre le tue azioni e comportamenti sono migliorabili: e migliorare con grazia e facilità lo puoi fare soltanto accettandoti per come sei.

Sembra un paradosso, ma lo è solo in superficie, e soltanto se si fa confusione tra l’essere e il fare.
Infatti, quando non ti accetti, spesso è un tuo comportamento che non ti piace, perché non è allineato con ciò in cui credi, con ciò che è importante nella vita per te (i tuoi valori).
Ma identificare tutta te stessa con quel comportamento, in quella specifica situazione, porta solo detrimento alla tua crescita -e tra l’altro è illogico e irrealistico.

Presta attenzione: questo è un punto molto importante.
Quando sei in grado di vedere, osservare, percepire, ascoltare, comprendere i tuoi difetti e i punti di miglioramento, puoi migliorare e accedere alla Risposta di Guarigione©.

Puoi accettarti davvero solo se sei [davvero] in grado di guardare ai tuoi difetti e accettarti per quello che sono, che sei. Tu, con tutti i tuoi pregi, punti di forza, difetti, debolezze, insicurezze, paure - e riconoscerti pienamente e autenticamente - mentre ti abbracci con tutto questo, senza giudizio.
Anche sui sintomi, e sul percorso che stai seguendo per guarire!

Se per esempio ti dici: “Questa cosa non funziona per me, sono un fallimento”, ti stai auto-giudicando e non ti stai osservando! Si tratta di una storia che la tua mente critica/Mind/Lizard Brain continua a raccontarti, è sempre la stessa con tante varianti, e lo fa per proteggerti… solo che... non è equipaggiata per farlo, perché come sai, se segui il mio lavoro, proviene da un circuito antichissimo che condividiamo con i rettili. E’ velocissimo, ma privo di precisione e accuratezza. E questa è scienza, e non #psicorotoloballe.

Accettando anche questa parte di te, sapendo che agisce per difenderti e non per “remarti contro”, ti accorgi, vedi, senti, percepisci chiaramente e finalmente comprendi, ahh! E solo in questo modo la battaglia interiore si dissolve, e fisiologicamente questo ti porta in Risposta di Guarigione©.
Vincere senza Combattere.

Accedere alla Risposta di Guarigione© può accadere anche senza conoscere - sai, il primo pilastro di cui parlo in Kit Starter Ben-Essere, la mia guida gratuita mind-body, il mio e-Book + audiotraccia, che puoi scaricare gratuitamente dal mio sito aidablanchett.com - la Risposta di Guarigione© può accadere anche senza conoscere, quindi anche senza il pilastro “Conoscenza” - “Comprensione & Conoscenza” - ma la prossima volta che una difficoltà si ripresenta, non sapendo cosa accade, come funziona, come fare quindi per agire efficacemente, rimarrai bloccata.
Bloccata nel giudizio interno e potrà fortificarsi la storia mentale “La vita mi dà sempre cose negative”.

E’ anche la tua, di storia? Una delle top ten o los quarentas di Radio Doom&Gloom, Radio Cattive Notizie?

Cambia frequenza!

Fino a ora non lo sapevi: ti svelo un segreto.
Non ci avevi fatto caso, ma il segreto è che esiste una manopola dietro quella radio - e siccome è dietro l’apparecchio (e ora... si dà il caso che qui con noi abbiamo la nostra radio!) c’è una manopola dietro che ti permette di switchare... ma non sapevi che esisteva fino a due minuti fa!

E il segreto è: agire su quella manopola nascosta.

Quella manopola nascosta è l’AUTO-OSSERVAZIONE.

Osserva i tuoi schemi ricorrenti di pensiero, le storie più frequenti, le frasi che Mind ti racconta.
Se puoi osservare, significa che tu non sei la mente, ma qualcosa di molto più VASTO e IMMENSO, di cui la piccola mente verbale di superficie è solo una piccolissima parte, un pianetino nel cosmo!
Ha il suo posto, come ogni cosa nell’universo, ovviamente, ma NON è l’universo :)

Cosa fa di tanto negativo il giudizio, oltre a farti sentire male, ovviamente- male fisicamente?

Il giudizio offusca, blocca e paralizza e non permette né rilassamento, né miglioramento, perché non ti permette di stare con quello che c’è, e se non sai cosa c’è, lì, non puoi agire e operare un reale cambiamento, non puoi metterci le mani, perché non ti accorgi dei tuoi punti ciechi, della tua stessa sordità, assenza di sensazione e, quindi, mancanza di comprensione di chi tu sei.

Fisicamente, fisiologicamente, sei in FFR, quella guerra interiore tra una parte di te e un’altra parte di te.

Chi vince?
Ovviamente, NESSUNO.

E magari, in superficie, sfoderi un bel sorriso, quello finto di cui parlavo nel precedente video, due video fa, nel video blog [vlog],  ti dici:

“è tutto meraviglioso, meraviglioso, meraviglioso, ME-RA-VI-GLIO-SOOO!!

oppure

“Fa tutto schifo, fa tutto schifo, FA-TUTTO-SCHIFOO!” -

ma sotto...

sotto ribolle un vulcano di rabbia e paura, e tenti in tutti i modi di tappare la sua bocca, di bloccare quell’energia sotto…

ora dimmi…
chi pensi vincerà?

Se a casa, o quando sei da sola, esplodi con i tuoi figli, familiari, animali e/o compi azioni di cui sai che vanno contro i tuoi valori di lealtà, rispetto, integrità e fedeltà, è ora di sviluppare il muscolo dell’auto-accettazione e dell’auto-osservazione.

Le incongruenze possono sfuggire in superficie, ma c’è una parte di te che vede e sente ogni cosa e che conosce la verità.

Accettarti non significa affatto perseverare in un comportamento che non è in linea con i tuoi valori e che fa del male agli altri.
Queste cose, piuttosto, sono il risultato di compromessi costruiti sulla paura, e sul rigetto della propria Essenza.

L’accettazione è un’abilità che puoi sviluppare, come tutte le altre abilità, ed è l’abilità di accorgerti e riconoscere che possiamo migliorare continuamente, che possiamo fare errori, e l’errore ci indica che stiamo facendo progressi, che ci stiamo impegnando a diventare esseri umani sempre migliori.

Con noi stessi, con gli altri, con la Terra, con tutto il pianeta.
E non potrai mai portare un bene reale al mondo se prima non lo porti a te stessa, Anima bella.
Per questo, tu hai la respons- abilità della tua felicità, tu, e tu soltanto, ovunque ti trovi e con i mezzi che hai, ORA.

Niente scuse!

Perciò, fai errori e sappi che si chiamano feedback, il segno che ti stai impegnando per il bene e verso il bene.

Gli errori sono la dimostrazione perfetta che sei perfetta, che ci tieni, che ti sta a cuore, che stai crescendo, che sei disposta a crescere e che sei meravigliosa sempre e comunque, indipendentemente da ciò che hai realizzato, che stai realizzando o che realizzerai nel futuro...

La forma suprema di successo è essere in pace nel tuo cuore.
Per questo sei qui. Per realizzare questo esattamente dove sei, nel tempo che stai vivendo e con le persone i cui cuori toccherai nella tua vita.

Fai errori senza sentirti male o dirti: “ecco ho sbagliato, sono una/un fallita/o”
- è vero l’opposto.

Tutti noi esseri umani abbiamo la tendenza ad auto-criticarci, siamo noi di fatto  i peggiori giudici di noi stessi.

Ci possono essere tante situazioni in cui il nostro critico interno ci dice cose feroci. Questo perché quella cosa è per noi importante, è un valore, un grande valore.
Ma auto-flagellarci è essenzialmente una punizione autoindotta e non porterà in buoni posti.
Te lo ripeto:
auto-flagellarti è essenzialmente
una punizione autoindotta
e non ti porterà in buoni posti.

E sai cosa accade allora?
Accade che il miglioramento viene completamente bloccato perché in quell’esatto istante ci mettiamo sulla difensiva: a nessuno piace essere redarguito e punito, ed ecco che scatta il meccanismo dell’auto-conservazione, ecco che migliorare diventa pressoché impossibile - in pratica, ci mettiamo sulla difensiva rispetto al nostro stesso desiderio di cambiare.

Cosa fare allora? Cosa è meglio?
Accettare noi stessi è amare noi stessi, ma a volte non sappiamo come si fa, o non lo facciamo perché magari abbiamo paura che ciò significhi essere arroganti ed egoisti.

Ripensaci.
Qual è la tua definizione di “amore”?

Vuoi accanto a te un’amicizia, un amico o un'amica, che sia gentile, premurosa, presente e che ti incoraggi e sostenga nei momenti buii, che gioisca con te nei momenti di luce, oppure preferisci qualcuno che ti prenda sempre in giro, che prenda una bacchetta e ti bacchetti e ti riempia di insulti, ti dica che sei una fallita deficiente, e che non ce la farai mai e che avresti potuto pensarci prima e bla bla BLA BLA BLA BLA!
?

Se conosci i difetti di un tuo amico, un amico vero per te, e che sai che sta vivendo un momento difficile, il tuo valore di amore applicato all’amicizia ti permette di volergli bene con tutti i suoi pregi e difetti, e di incoraggiarlo e sostenerlo, oppure la tua definizione di amore ti fa allontanare e rifiutare quell’amicizia?

Sostieni amorevolmente, o con una verga in mano, con parole dure e sprezzanti?

Chi vorresti nel tuo Team di Guarigione?
Nel tuo team di lavoro, nella tua famiglia,
all’interno del tuo Sistema Mente-Corpo-Emozioni-Cuore?
Come vuoi aiutare dunque il tuo critico interno ad aiutarti al meglio?

Chi pensi che davvero farà un reale tipo di differenza?
Qualcuno che continua a tenere la verga in mano, a usare parole dure e sprezzanti, a dirti a volte le persone hanno bisogno di essere scosse per svegliarsi, oppure una persona amorevole che ti incoraggia?
E che ti aiuta a vedere i tuoi punti ciechi, a sentire le parti anestetizzate e ascoltare ciò che non vuoi ascoltare, ma in modo gentile e amorevole, chi pensi sia più efficace?

Ti dico una verità.
Scuotere una persona scossa ha un unico risultato; scuoterla ancora di più, renderla ancora più scossa, ancora più turbata, e bloccarla ancora di più.
Perché con la durezza non si ottiene altro che durezza.
Con la guerra non si ottiene altro che guerra.
Ed è altamente distruttivo.
Ed è un vero peccato.

Sei gentile con i tuoi amici, o con i tuoi bambini, se ne hai, e dài loro spazi per crescere. Come quando stai allevando un cucciolo, o stai piantando un seme, e vuoi che nasca la tua piantina, non sei lì che con la frusta dici:
“Brutto deficiente di seme, ancora non sei germogliato!,
oppure:
“C’hai ‘sta piantina stortignaccola e non sei nemmeno capace di diventare una pianta come tutte le altre!!!”

!! OK? ;)

Quindi:
sei gentile con i tuoi amici, o con i tuoi bambini, se ne hai, e dài loro spazio per crescere.

E parlo anche a te che forse, per un motivo o per l’altro, per le carte che la vita ti ha dato, sei rimasta completamente sola.
Completamente sola, Anima bella.
Senza amici, senza bambini, senza famiglia.

Ebbene, non sei da sola. Parlo anche a te.

E se questo è il tuo caso, non è per niente facile smettere di rimproverarti.
Magari sei sopravvissuta ai tuoi familiari.
Loro non ci sono più, e tu sì, e ti dici che non è giusto.

E la solitudine (anche in mezzo a mille persone), la solitudine che ti opprime, magari l’età, i rimpianti… in certi istanti...
ti schiacciano.

E ti chiedi,
“Che cosa ci sto a fare?”...

E allora, fisiologicamente, sei in Freezing.

Ebbene, ti dico: RIPENSACI.
C’è infatti ancora tanto spazio per migliorarti e crescere, per ridare un senso al tuo tempo.
Sì, anche per te.

E per aiutare gli altri a fare lo stesso!
Persone che sono in una situazione molto simile alla tua.

Anche se non lo credi possibile.


Non c’è consapevolezza, e quindi crescita, senza auto-accettazione.

Scegli l’amore per il mistero di chi tu sei, anziché l’auto-critica, e quindi la critica agli altri.



Soltanto accettando noi stessi riusciremo a osservarci e ascoltarci meglio, a capirci sempre di più e quindi a cambiare - in meglio, diventando una persona migliore.

Il dolore vuole sempre voce.
Che cosa ti sta dicendo?

Se vuoi approfondire l’argomento, vieni ai miei corsi, scarica gratis Kit Starter Ben-Essere, la mia guida mind-body e riceverai ogni settimana saggezza, insight e strumenti mind-body dal mio blog www.aidablanchett.com -e puoi scrivere anche una email a info@aidablanchett.com.

Ti auguro, come sempre, un Buon Cammino, Anima Bella!

Un abbraccio, Elena
 
Scritto & Postato il 17 agosto 2017 da Elena Tione




IL POTERE della MIND-BODY COMMUNITY: il Mind-Body Tool n°1

A volte, farcela da sole si rivela impossibile. Ottieni potenti strumenti mind-body per liberarti da sintomi e dolore: pratici, efficaci: per la nuova te senza dolore ACCEDI



Nessun commento:

Posta un commento

Lasciami un commento :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...