-----------------------------------------------------------------------------------------------------------

CHI SONO LIBERTÀ DAL DOLORE VULVODINIA? METODO START HEAR YOUR HEART© MIND-BODY COACHING TV

facebook.png twitter.png pinterest.png google.png youtube.png linkedin.png instagram.png

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------

Perché a me?

Scopri perché è importante farti le domande giuste per guarire il tuo dolore pelvico -ed evitare le domande-trappola! ♡

Un abbraccio, Elena
 
Scritto & Postato il 4 febbraio 2019 da Elena Tione
©Elena Tione - riproduzione riservata






Vincere il Dolore Femminile©
INTENSIVO LIVE
100% FREEil primo e unico Programma Mind-Body 100% italiano per Dissolvere il Dolore Pelvico Femminile
SCOPRI DI PIU'

8 commenti:

  1. Ho molta paura. Ho letto che possono acutizzarsi i sintomi durante il lavoro mind-body, ma quanto? Almeno ora riesco ad andare a lavorare, quanto può durare questa riacutizzazione?
    Un altra paura che ho: che faccio se non recepisco alcun messaggio? O se il messaggio che ricevo non mi piace o non riesco a risolverlo? Grazie

    RispondiElimina
  2. Ciao e benvenuta, grazie per il tuo commento, ottimi punti! La TMS/SMT o Mind-Body Syndrome si nutre di questo tipo di paura, e una delle cose in cui aiuto le donne è proprio sbloccare questa paura.

    Sì, è possibile che il sintomo possa aumentare (proprio perché LizardMind sa che ora hai scoperto il gioco della TMS e non vuoi più farti "ingannare") ---ma: non è detto né è probabile che lo farà - e sopratutto, quanto ti sta costando vivere comunque con un dolore che ora stai combattendo o comunque ti trascini dietro - un dolore che è già lì, quando sai che in questo modo non solo se ne andrà, ma è altrettanto probabile che le connessioni neuronali che lo mantengono diventino ancora più forti?

    Capisco benissimo quella paura perché l'ho provata anche io. Ma: la riacutizzazione non è una legge, stai tranquilla! Puoi assolutamente dissipare la TMS affamandola: perché le togli il cibo di cui si alimenta: la paura - o meglio, la FFR (Risposta Combatti-Fuggi).

    Per la paura che hai di non ricevere messaggi: non è necessario recepire dei messaggi per guarire, ma ti assicuro che dedicandoti con tutta te stessa al mind-body, i messaggi che hai bisogno di ricevere ti arriveranno - e ti arriveranno al momento giusto per te -non prima, non dopo- e non secondo le tempistiche dettate dalla mente! Il messaggio potrebbe non piacere a LizardMind, ma ti arriverà sempre ciò che è nel tuo più alto interesse per il tuo benessere - e se ti arriva, significa che ti è data anche l'opportunità per realizzarlo. E' importante da ricordare sempre.
    Ha senso, ti torna?
    Grazie per questi spunti, e spero di averti aiutata: hai aperto una conversazione super-stimolante!
    E se hai altre domande o dubbi o curiosità, postali liberamente: sarò felice di risponderti! ♡
    Un abbraccio, Elena

    RispondiElimina
  3. Ma alle donne che segui, quanto è durata questa riacutizzazione, quando presente? Andare al lavoro, per quanto stressante, mi aiuta molto e non solo economicamente, a casa impazzisco, ho conquistato con fatica un minimo miglioramento (con le cure tradizionali), so che manca un tassello, me lo sento che ci vuole qualcosa in più, ma se io non riuscissi neppure, che so, a sopportare i vestiti o camminare (cosa che al momento non è capitata), per una settimana posso anche dire che ho l'influenza, ma per assenze più lunghe la cosa si complica, con un disturbo di cui non posso parlare e per la sanità non esiste neppure.
    Tornando invece alle emozioni, ho scoperto una cosa sulla rabbia: nel mio caso, non è solo l'influenza della società a "bloccarmi" ma anche il fatto che io stessa non voglio provare rabbia perchè non ne tollero l'idea, mi dico "no accidenti mi sto arrabbiando ed è così brutto e frustrante", con il risultato che mi arrabbio ancora di più ed esplodo. Stessa cosa quando sono molto triste: sono lì che piango e dico "no no non lo sopporto, deve andarsene subito questa angoscia" ed ecco che invece persiste per ore. Ha senso?
    Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao e bentornata! Quanto può durare dipende, se la cosa sussiste ovviamente - il che non è una regola, come ti dicevo. Quando accade e se accade è un potente segno che la liberazione è vicina. Vedi il fatto è questo: focalizzarsi sui sintomi e su questa paura di fatto alimenta questo dolore. Questo approccio consente di dire finalmente addio al dolore pelvico, dove tutto il resto non può che fallire perché non è fondato sulla dinamica della TMS/SMT. Se lo hai già fatto, ti invito a rileggere i libri del Dr. Sarno, e se non l'hai ancora letti, corri a leggerli: sentirlo dire da un Medico probabilmente è ciò che ha guidato la mente di milioni di persone nel mondo a comprendere che questa è la via e il tassello che manca. Cgi diventi se continui come stai continuando? Cosa accade invece se decidi di darti un'opportunità? L'unico efftto collaterale di questa pratica è il Ben-Essere, non riceverai mai un peggioramento nella condizione - questo è basilare da sapere.
      Per quanto riguarda le tue emozioni, specie la rabbia, ho una sensazione, correggimi se sbaglio: nessuno ti ha mai insegnato come processare le emozioni. In genere si parla delle emozioni, le si giudica, o ci giudichiamo perché le stiamo sentendo, o le interpretiamo, o altri le interpretano per noi - tutto questo non funziona per questo tipo di dolore. Ti torna? Ha senso? Puoi totalmente tornare davvero libera, e siamo libere solo quando facciamo ciò per cui siamo nate: vale adire: ciò che ci dà pura gioia.

      Elimina
  4. Sicuramente sulle emozioni l'approccio mind body è , per me, ma credo per tante, un approccio mai tentato, la psicoterapia mi è stata utile, in varie fasi della mia vita, ma capisco che è una cosa diversa, e anzi, ad essere sincera, ora come ora mi ha un po'...annoiato :-D (tra l'altro quando mi è stato detto "potresti vedere la vestibolite come qualcosa che ti rende unica", ho pensato...uhm già, che culo! :-D). Ho letto il libro del Dr. Sarno ma, come dire, non mi entra bene in testa, secondo me sei molto più chiara ed esauriente tu :-) Ho trovato alcuni concetti che ho letto nei tuoi post simili (almeno è una mia impressione) a quello che ho letto nella parte del rilassamento paradossale nel libro "un mal di testa nel bacino" e sento che potrebbero aiutarmi.
    Proprio oggi sono stata alla visita di controllo: miglioratissimi anzi quasi a posto i muscoli (ma dopo 3 anni eh), il bruciore ancora permane, solo un lieve miglioramento. Ed è qui che sento il bisogno di qualcosa di nuovo. Poi ho letto quella frase sulla riacutizzazione e mi sono spaventata. Però se mi scrivi "non riceverai mai un peggioramento nella condizione" significa che al limite, per un periodo, potrei avere i sintomi di quando tutto è iniziato (che comunque mi permettevano di fare una vita pseudo-normale), nel senso, se non avevo le scosse a camminare o problemi a urinare, non mi verranno con la pratica mind-body, giusto? Perdonami :-(

    RispondiElimina
  5. Oh wow! Grazie per averlo condiviso! Innanzitutto, la cosa più spontanea che mi arriva da quel che ti è stato "consigliato" è uno "wow" di puro stupore.. poi, subito qualche millisecondo dopo ho avuto lo stesso pensiero che hai appena condivido (che culo!) - seriamente. Essendoci passata svariate volte io stessa. Poi, voglio dire, la psi è vastissima e ci sono milioni di approcci, e leggere/ascoltare/sentire/entrare in contatto con la nostra intuizione può davvero indicarci qual è l'approccio migliore per ognuna - e non solo in quell'ambito, ma i tutti gli ambiti della vita. Lo stesso Sarno si fonda su un approccio obsoleto, su Freud, e onestamente ne è passata parecchia di acqua sotto i ponti da allora: ci sono metodi molto più efficaci, aggiornati e all'avanguardia quindi, perché non usarli e implementarli nella propria pratica? Per esempio: nel 2017 mi sono formata con il Dr Russ Harris, l'autore de "La Trappola della Felicità", tra i vari percorsi per essere più di aiuto per tutte, e Russ - che io ritengo geniale - lui è un medico, che poi si è formato come psi perché non era affatto soddisfatto di come trattava le persone colpite da dolore - sentiva che non era per nulla di aiuto - lo racconta lui stesso - e: all'inizio usava il modello della TCC (Terapia Cognitivo-Comportamentale) ma poi ha scoperto l'ACT e ha applicato quel modello. Io sdoro l'ACT e per questo motivo l'ho incorporata nel mio metodo, ha strumenti per me molto efficaci - e quando mettiamo insieme il lavoro pionieristico di Sarno, le neuroscienze, il lavoro corporeo e con le emozioni, e sopratutto impariamo a distinguere la vera voce dentro di noi e a separarla dalla risposta di FFR - tutto questo crea un incedibile potentissimo mix di guarigione. La difficoltà co n Sarno l'ho avuta anche io, non solo perché è basata su vecchia psi, ma anche perché non dà strumenti realmente usabili e pratici e non è citato nel suo lavoro il funzionamento della FFR, dello stress somatico, e di come sbloccarlo. Si tratta di un processo fisico, corporeo, non verbale. Quindi in qs caso le parole non sono lo strumento primario - non subito - voglio dire, qualsiasi 'reframing' non è sufficiente, e nella mia opinione, può essere controproducente in alcuni momenti. Molti pochi professionisti sono addestrati in questo, oppure tiene corsi per soli professionisti. I sintomi possono spostarsi, o aumentare,non è detto che succeda e nel caso specifico del dolore pelvico non temere di peggiorare la situazione : ho avuto casi in cui il sintomo si spostava tra stanchezza e bruciore, o tra un'emicrania e il bruciore, poi livelli di ansia sostituivano il bruciore - ma non sempre. Se una persona mantiene il focus sui sintomi, o comunque come si dice un controllo stretto sul loro aumentare o diminuire (il che è normale!!) , resterà bloccata dove è, il che però non garantisce una soluzione, e anzi ogni qual volta ci sarà il rischio che veda senta le tue emozioni, mind-body o no, il sintomo si intensificherà, si sposterà, o queste cose assieme. Infatti è il motivo per cui il dolore è lì in primo luogo: per mantenerci ben lontane dalle emozioni. Il mind-body è un approccio totalmente non invasivo e che va alla reale radice della questione, e l'unico effetto collaterale che ha è di creare davvero la vita che vuoi - ma comporta volontà, impegno e applicazione. Non esiste la bacchetta magica per la TMS, ma la TMS/SMT si dissolve processando le emozioni. Le quali sono peraltro guide che abbiamo bisogno di reclamare appieno per la nostra felicità.
    Grazie per i tuoi commenti: sono più che contenta di chiarificare, e spero molte donne che hanno questo timore possano leggerli! :-)
    Sì, sei unica e speciale - ma non per questo dolore. Sei unica perché sei tu! ♡

    RispondiElimina
  6. Grazie mille, gentilissima e ultra disponile ^_^

    RispondiElimina

Lasciami un commento :)

Info sulla Privacy

PS! Anima bella, ho parlato anche di...