-----------------------------------------------------------------------------------------------------------

CHI SONO LIBERTÀ DAL DOLORE VULVODINIA? METODO START HEAR YOUR HEART© MIND-BODY COACHING TV

facebook.png twitter.png pinterest.png google.png youtube.png linkedin.png instagram.png

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------

Privilegi e tartarughe: come uscire dalla zona di stress senza stressarti

Quel mal di testa, quel dolore pelvico, quella stanchezza cronica: tutti questi sono messaggi e tutti stanno cercando di comunicare con noi.

A volte però è difficile sintonizzarsi e comprendere i messaggi.

E’ difficile specialmente se soffri di vulvodinia, fibromialgia o un’altra condizione cronica dolorosa: è così intenso, il dolore, che fai di tutto per non sentirlo e “staccarti” dal fisico.
Lo so, ed è totalmente normale.

Le sensazioni che chiamiamo anche “sintomi” sono collegate a un’ emozione. La chiave per iniziare a guarire è percepire l’emozione.

Nel mind-body coaching ci sono strumenti appositamente studiati per ricollegarti dolcemente col tuo corpo in modo graduale e sicuro.


💡DOLORE PELVICO:
SCOPRI PERCHE' STAI ANCORA MALE

➡ SCARICA GRATIS
KIT STARTER BEN-ESSERE ♡

Il nostro corpo è intelligente.
Ci invia continuamente messaggi sul nostro benessere. Sintonizzarci sui suoi messaggi, ascoltarli, e quindi agire sulla base di queste preziose informazioni è la chiave per stare bene.

Iniziare ad ascoltare può spaventare moltissimo e il gioco stesso delle mind-body syndromes è quello di mantenerti lontana dalla verità, distraendoti dai messaggi buoni per te.

Questo succede perché Mind, la mente verbale logico-lineare, crede che sia pericoloso andare a sentire quella certa emozione/sensazione. Ma questo è falso: percepire quel messaggio è l’inizio della sicurezza, del sollievo e della libertà!

Comincia con il creare piccoli passi, piccoli cambiamenti. Prenditi davvero cura di te, smetti di compiacere gli altri, crea sani confini. Comincia a usare solo gli esercizi e gli strumenti che senti adatti a te, e se hai bisogno chiedi aiuto: solo tu sai e conosci i piccoli passi verso il tuo benessere.


 LAVORA CON ME
 
Ascolta la tua guida interiore, la tua inner wisdom, saggezza interiore o essenza di chi tu sei, veramente, e ti accorgi che anche un piccolo, mezzo passettino in direzione di qualcosa di nuovo e di diverso rispetto a prima fa un’enorme differenza.


“Ma non posso, perché…”

Dire “non posso” in realtà è una scusa e anche una distrazione dalla radice vera della questione. Noi tutti, in quanto esseri umani, tendiamo a restare attaccati a quelli che chiamiamo “problemi”, esattamente come ai sintomi.

Ma perché accade questo? Non lo starò facendo di proposito, vero?
No, stai tranquilla anima bella.

E’ che LizardMind prende la sua forma, la sua identità proprio da queste definizioni. Senza quel “problema” non ha più modo per distrarti dalla verità della tua essenza.

Seguimi.

Molto spesso i miei clienti affermano che “non possono” farlo: non possono mettersi al primo posto, non possono liberarsi di una situazione che li sta “mandando ai matti”, non possono così “facilmente” cambiare una situazione che li sta devastando.

Questo accade per una ragione molto semplice:
perché LizardBrain/LizardMind - la "mente-lucertola" (=la parte più antica e meno evoluta del nostro sofisticato sistema mente-corpo-emozioni-cuore):

1) si identifica con la situazione

2) crede di dover stravolgere all’improvviso tutto.

 O tutto, o nulla, bianco o nero.


-Ma Mind lo fa apposta?
Mi stai dicendo che io mi causo il dolore per punirmi?!!

NO, assolutamente no, stai tranquilla Anima bella!
Dimenticati queste #psicorotoloballe :) 

Il meccanismo è del tutto inconsapevole, quindi per favore non sentirti in colpa per il tuo dolore perché è un’idea completamente errata che è di derivazione psicorotoloballica stile “wau-wau new-ageing” (bleah!) :/

Accade che il “problema” ti distrae dal vero nocciolo della questione: le energie emozionali che non vogliamo sentire, come spiega il Dr. Sarno in “The Mindbody Prescription”.

E’ anche il tuo caso?
Sei una brava persona, attenta alle regole, a compiacere spesso gli altri, a mettere il benessere degli altri prima del tuo, buona, onesta e che fa fatica a dire di no e a porre confini? 
Intendiamoci: essere onesti e aiutare e contribuire sono qualità, valori alla base della vita...

... ma quando anteponi i bisogni degli altri ai tuoi...
... quando ti critichi e ti svilisci...
... quando non celebri i tuoi successi e non ti lodi...
... quando non ti riposi, non deleghi e ti accolli tutto il mondo addosso...

... in che modo stai onorando te stessa e i doni che la natura ti ha generosamente regalato?

Quando dici sì agli altri e dici no a te stessa, dov'è il rispetto?

In che modo potrai mai essere di utilità e servizio alla tua comunità, alla tua famiglia, se sei sempre sfinita, sfibrata e a pezzi?

E l'onestà, l'onestà verso te stessa?

Vuoi vivere una catena di menzogne, o essere autentica e davvero felice?

Sii onesta: se tu non stai bene non sei autentica e non stai aiutando nessuno.
E francamente è uno stile di vita totalmente insano!

In più, se continui a reprimerti, due sono le cose:
a) o sbotti, ti infastidisci facilmente anche per quisquilie
b) implodi all'interno

entrambe le cose hanno conseguenze devastanti per te e per chi ami!
    
Sappi che c’è tantissimo che puoi fare per creare le risposte che vuoi nella tua vita e smettere di stressarti, insomma: vincere stress, dolore e ottenere più spazio per te.

Questo significa libertà.

Ti piacerebbe?
Se conoscessi le chiavi per accedere alla tua Zona di Potere, le useresti?
Questi strumenti, se usati, sono incredibilmente potenti.

  • Esercizio
DOMANDE GUIDA per il Cambiamento Migliorativo
Quando ti trovi a dirti: vorrei ma non posso, dovrei fare cambiamenti IMPOSSIBILI:

- Non esiste nulla in mezzo?
- E’ davvero necessario passare da zero a cento in tre millisecondi, o puoi gradualmente introdurre confortevoli cambiamenti con piccoli “passettini da tartaruga”?

Cosa c'entrano le tartarughe ora?!

Ci hai mai pensato?
Le tartarughe sono animali longevi e saggi: fanno un passettino alla volta e se non si sentono a loro agio con un passettino, possono entrare a loro piacimento nel proprio super-guscio: il bello di avanzare nella vita con una protezione sempre presente! ;)

[Questa metafora dei “passettini da tartaruga” è tratta dal lavoro della coach statunitense Martha Beck, che è - fra le miriadi di cose fantastiche che ha fatto e fa - anche guarita da stanchezza cronica e cistite interstiziale grazie all’ auto mind-body coaching!]

  • Qual è il "prezzo da pagare" se continui a pensarla in termini così netti: cambio radicale/resto nella melma e mi sopprimo lentamente?
  • Che cosa perdi a cambiare? E che cosa ci guadagni?
  • Cosa succede se…

… cambi rotta?

non cambi rotta?

  • Cosa non succede se cambi rotta?
  • Cosa non succede se non cambi?

Se presti attenzione e coltivi l’abitudine di osservare la mente e quindi automaticamente staccarti dai pensieri stressanti (e per favore nota che non significa cercare di mandarli via/distruggerli/annientarli/nasconderli!), accade che ti alleni a guidare tu la mente e quindi a calmarla 

- esempio: con il “mind-whispering”, uno strumento efficace per direzionare la mente - e così potrai iniziare ad ascoltare la tua Voce Interiore e cominciare a guidare la tua vita da quella posizione di vantaggio, il tuo Punto di Privilegio, e smettere di stressarti.

CORSO HEALING BEGINS INSIDE© - HBI©

La Guarigione Comincia dall'Interno


In più a breve uscirà una nuova puntata sulla mind-body coaching TV in cui condividerò con te un piccolo ma efficace esercizio per sviluppare, allenare il muscolo della auto-gentilezza.

Perché la gentilezza verso la tua interiorità, i tuoi bisogni e desideri: portare lì la tua attenzione è quanto di meglio tu possa fare per iniziare a creare la vita dei tuoi sogni.

Probabilmente sono anni che non ti ascolti e ignori le tue emozioni e il tuo corpo.

Ma non esiste una legge universale che ti obbliga a una simile "vita di m***a" [muffa :)].

Se non inizi subito ad ascoltare, se non ti alleni a lavorare in un modo sano con le tue emozioni, le sopprimi imbottigliandole, intrappolandole nei muscoli e continui a farlo giorno dopo giorno, anno dopo anno.

Questi muscoli, per tenere soppressa l’emozione, sono costretti a contrarsi e a rimanere chiusi, contratti, in perpetua tensione, per non lasciare che quella energia emozionale torni a fluire libera. Insomma: l’energia viene imprigionata.

E muscoli sempre ipercontratti, in costante tensione, si accorciano e irritano e cominciano a funzionare male o meglio smettere di funzionare, dimenticano come rilassarsi, si accorciano e irritano, e irritano le terminazione nervose.

E terminiamo... agonizzanti di dolore.

http://bit.ly/2ek6qYG

Perché arrivare a una simile tortura?
Una tortura inconscia che ora stai portando alla coscienza, quindi sta a te dirigere il tuo destino (è il tuo, appartiene a te, è un tuo possesso, è il tuo territorio).

Se ti riconosci in questa situazione, sperimenti dolore cronico e sei consapevole che le tue emozioni giocano un ruolo importante nella tua situazione: ti incoraggio a sintonizzarti finalmente nel/col tuo corpo e ad ascoltare cosa ti sta dicendo.

Nota importante: leggi questo post per il procedimento base di come si fa a processare le emozioni + l’avvertenza su possibili “voci spiacevoli” nel fare l’esercizio che ho inserito lì.

Imparare ad ascoltare porta sollievo e benessere:
quello vero, che nessuna pillola o trattamento mai potrà dare.

Inizia ad ascoltare o a riascoltare cosa ti sta dicendo il tuo corpo, e fallo prima che sia costretto a gridare perché tu gli dia retta.

Ti meriti una vita libera da dolore e sofferenza e l’approccio mind-body può aiutarti ad ottenerla. Per sempre.
Quindi: cosa hai deciso? :)

Un abbraccio, Elena
 
Scritto & Postato il 21 ottobre 2016 da Elena Tione

POST PRECEDENTI

Nessun commento:

Posta un commento

Lasciami un commento :)

Info sulla Privacy

PS! Anima bella, ho parlato anche di...