-----------------------------------------------------------------------------------------------------------

CHI SONO LIBERTÀ DAL DOLORE VULVODINIA? METODO START HEAR YOUR HEART© MIND-BODY COACHING TV

facebook.png twitter.png pinterest.png google.png youtube.png linkedin.png instagram.png

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------

Tempo di dire addio

Una sera mi stavo dedicando tutta contenta a un’attività di automassaggio e relax quando un improvviso e inaspettato flusso emozionale cominciò a scorrere, cogliendomi di sorpresa. BOOM.

Lacrime intense sorsero dal fondo dei miei occhi fino alla superficie dello specchio dell’anima.

Rividi e sentii cose che avevo dimenticato da molto tempo e che ora si affacciavano di nuovo alla mia attenzione.


Nel giro di pochi istanti si alternarono gioia e tristezza, calore e freddo, turbamento e leggerezza, con fiotti inarrestabili di energia in varie aree del corpo…
... Sensazioni  scorrevano qua e là, a volte indescrivibili.
Stavo per cadere nel flooding emozionale quando...
Mi sono ricordata che sono una mind-body coach! :)

Perciò...
Cominciai a diventare attenta.
Incuriosita.
Mentre queste ondate andavano e venivano con una logica tutta loro - cose che sembravano morte e sepolte tornarono vive a reclamare attenzione - sono entrata ad abitare le sensazioni con accettazione e curiosità, creando spazio per un’intimità con esse. Invece di scappare o resisterle, sono rimasta ad ascoltarle.
...
A un certo punto, un’onda di sollievo iniziò a lambire tutto il mio corpo. Dopo il rimescolìo provato, ora era pace, pace, pace.
Wow - stavo sperimentando un rilascio emozionale.
Quando c’è un rilascio emozionale può succedere anche di tremare. E’ lo stesso responso fisiologico degli animali che escono dalla modalità freezing non appena hanno scampato un pericolo intenso per cui non erano potuti né entrare in attacco né scappare.
Hai bisogno di questo “scongelamento” per iniziare a recuperare e guarire.
Il tuo corpo, la tua muscolatura sa ricordare / ri-membra-re
La memoria è nelle membra. Sapevi che le celle muscolari si iperattivano contraendosi ogni volta che il tuo "cervello lucertola" (la nostra antica parte animale che si occupa della sopravvivenza di base) percepisce la posizione in cui si trovava il corpo quando ha subito un attacco e quando “odora” un pericolo?
La nostra “Guardia del Corpo”, il cervello lucertola, detesta il dolore e farà di tutto pur di fartelo evitare - ovviamente - per proteggerti. Perciò scatterà in automatico e bloccherà i movimenti muscolari anche al minimo vago cenno di un ricordo o immaginazione di qualcosa che valuta come pericoloso.  E’ automatico. Per guarire è necessario imparare ad ascoltare e capire come funziona questa cosa e come fare per sciogliere i nodi muscolari.
Per questo motivo, non ti perderai il resto di questo nuovo “mind-body post” ;)

• Muscoli contratti e spasmi muscolari sono presenti in ogni parte del nostro corpo. ma se queste contratture e/o spasmi non vengono attivati, non causano alcun dolore.
• Quando un muscolo viene traumatizzato da un incidente, o da uno stress fisico o emozionale, il cervello invia un segnale, una reazione bioelettrochimica che “sveglia” quella parte del corpo, la allarma e ne causa la contrattura e/o lo spasmo. Da latente, questo diventa attivo.
• Alcuni chiamano questo meccanismo “Trigger Point” anche se in una recente autorevole pubblicazione scientifica [Quintner JL, Bove GM, Cohen ML., PubMed] l’ “esistenza” dei TP in quanto tale è stata messa in discussione.

Ebbene, ricordo che lo stesso Dr. Sarno scrive:
“[...] ritengo che questi punti dolenti siano soltanto le aree principalmente interessate dall’insufficienza di ossigeno
(Il corsivo è suo)
in “Sconfiggere il mal di schiena (senza farmaci)”, p. 91, ed. italiana, 2014 Vallardi, titolo originale: Healing Back Pain. The Mind-Body Connection [lo trovi qui].


Ed è precisamente ciò che accade.
Nello specifico: l’interscambio di ossigeno, glucosio e altri nutrienti attraverso il continuo afflusso di sangue fresco e nuovo e il drenaggio di quello venoso e della linfa che porta via le sostanze di scarto - questi movimenti e processi rallentano, mentre monta invece l’acido lattico (mai sentiti e sentito parlare dei crampi?!).
L’ischemia che si produce riduce circolazione sanguigna e linfatica, il che crea infiammazione e dolore nelle aree interessate. Poiché questi “punti grilletto/di innesco” sono pieni di tossine, al tatto sono estremamente dolenti/brucianti (allodinia).



Un’emozione era intrappolata nelle celle muscolari, veri e propri, incredibili dispositivi di registrazione e stoccaggio delle informazioni su cosa è sicuro e cosa è pericoloso.


Quando vivi un rilascio emozionale, l’emozione non è più intrappolata e può tornare a fluire libera - il sangue e la linfa con la loro energia tornano a ri-circolare liberamente non più bloccati.
Risultato: ZERO DOLORE.


Ma non puoi forzare un rilascio emozionale. Questo può accadere solo di suo proprio accordo, quando l’intero sistema mente-corpo-cuore è pronto per lasciare andare.


Cosa fare dunque quando vivi all’improvviso un rilascio o vuoi ricrearlo per mandare in pensione il dolore?
L’emozione porta con sé un messaggio che il sistema ora è pronto a ricevere (non prima, come è successo a me).
Questi rilasci avvengono in modo saggio e passo a passo.

Ogni cosa viene liberata secondo un piano ben armonizzato dalla tua saggezza interiore, il modo più sicuro che il sistema conosce e sa, perciò è essenziale ascoltare, accettare, creare intimità e spazio per questi messaggi.


Come?
Incoraggiati ad attraversare queste ondate fisiche, percepisci e processa le sensazioni emozionali  nel corpo, nell’area del corpo che chiede attenzione, ora.
Collegati e comunica con questa parte:

• di cosa hai bisogno?



Non analizzare l’emozione.
Segui l’onda.


Nell’ archivio trovi diversi post con esercizi molto efficaci che ti aiutano a velocizzare questo processo.


MIND-BODY LIFE STYLE
• Ricorda
mente e corpo sono una cosa sola: ciò che pensi innesca reazioni corporee in millisecondi. E il modo in cui processi le tue emozioni ha un impatto immenso sul tuo ben-essere fisico.
Il corpo ti dice sempre la verità, e ti parla attraverso il dolore per aiutarti a comprendere che sono necessari dei cambiamenti nella tua vita perché qualcosa davvero non sta funzionando, in un modo o nell’altro. Il corpo ti suggerisce una via nuova e diversa per camminare meglio sulla strada della tua vita.
Come mind-body coach, il mio compito è aiutarti a comprendere i segnali stradali che portano via da Stressville verso Villaggio BenEssere, a leggere il tuo  corpo, lavorare coi pensieri stressanti e non utili, facilitarti a processare le emozioni, comprendere i messaggi che ti arrivano dalla tua saggezza interiore e creare la migliore esistenza possibile: la vita meravigliosa che meriti di vivere.
Addio, dolore (senza farmaci)!

Un abbraccio, Elena
 
Scritto & Postato il 10 marzo 2017 da Elena Tione




mind-body coaching TV
SENZA CANONE E SENZA PUBBLICITA' = 100% FREE :)
RICEVI OGNI SETTIMANA VIDEOSPOT GRATUITI CON SPIEGAZIONI, ESERCIZI, VISUALIZZAZIONI GUIDATE, ASMR, TECNICHE E STRUMENTI MIND-BODY
100% FREE... e molto altro! Stay FINE tuned

ISCRIVITI


Nessun commento:

Posta un commento

Lasciami un commento :)

PS! Anima bella, ho parlato anche di...