-----------------------------------------------------------------------------------------------------------

CHI SONO LIBERTÀ DAL DOLORE VULVODINIA? METODO MIND-BODY© MIND-BODY COACHING TV

facebook.png twitter.png pinterest.png youtube.png linkedin.png instagram.png

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------

Un Programma Strutturato che Va in Profondità e alla Radice del Problema

E' proprio lei! E' la ragazza che scrisse la testimonianza “Da questa parte”. Quest'anno ha frequentato Vincere il Dolore Femminile con Elena Tione. Risultati? Te lo racconta Francesca direttamente! "Il mio dolore, che era già diminuito rispetto ad anni fa, è sceso ulteriormente e sto migliorando sempre di più ogni giorno."
Ciao donna speciale, oggi pubblico per te un'altra, nuova testimonianza di un'altra te: Francesca! Lei ha finito giusto il mese scorso di frequentare tutte le 12 settimane del mio Programma Vincere il Dolore Femminile.

Le lascio subito la parola: grazie anche a te per avermi dato il permesso di pubblicarla: vai Francy!

- Ah, dimenticavo! Alla fine del feedback di Francesca trovi un'altra piacevole sorpresa (in arrivo) :)

Un Programma Strutturato che Va in Profondità e alla Radice del Problema "Dolore Pelvico Cronico"
Da quando ho iniziato a lavorare con Elena ho migliorato la mia connessione con la mia Inner Healer (la Guaritrice Interiore in ognuna di noi) e ricevo più messaggi, la maggior parte sono molto significativi. 
Al termine del Programma Vincere il Dolore Femminile, che ho terminato il 20 giugno 2019, il mio dolore pelvico, già diminuito rispetto ad anni fa, è sceso ulteriormente e sto migliorando sempre di più ogni giorno. 
Infatti sono proprio io la ragazza che scrisse la testimonianza “Da questa parte”. Ma a quei tempi il Programma che è disponibile ora, Vincere il Dolore Femminile, ancora non esisteva!
In VDF infatti c’è una solida base scientifica organizzata in una struttura con moduli e speciali lezioni tematiche, più strumenti pratici per allenarsi anche dopo la fine del corso, ad accesso illimitato! 
In più Elena mi ha insegnato moltissime altre cose, cose tipo come fare in concreto a togliere il focus via dai sintomi (ci sono dei passi specifici che ti spiega in aula) e poi ti spiega perché è necessario letteralmente buttar via tutte le “scale del dolore”, cioè quando tracci l’intensità del sintomo ogni giorno… 
ho capito che quelle cose bloccano la guarigione perché mi è stata spiegata la base neurofisiologica e i motivi fisici per cui succede.
Queste sono informazioni indispensabili di cui avevo davvero bisogno! 
Alla fine del Programma però Elena vuole tenerci “in traccia”: dopo i 3 mesi c’è una misurazione. E questi sono i miei risultati! Sono passata da bruciore e dolore a sentire semplicemente “tensione”, e anche se c'è ancora un senso di peso, tantissimi altri sintomi si sono letteralmente dissolti! 
Questo sopratutto perché ho imparato come spostare la mia attenzione via dai sintomi stessi, e come lavorare con la LizardMind (la mente, i pensieri stressanti) in modo efficace quando si mette di mezzo in questo processo. 
Infatti allenandomi con Elena attraverso Vincere il Dolore Femminile una delle cose che mi sono piaciute di più è stata proprio l’avere a disposizione questa struttura alla quale attingere per avere sottomano i tools da praticare; 
e poi la sua presenza e il contatto con lei sono stati fondamentali, per aiutarmi ad allenarmi con continuità: mi ha aiutato a mantenere alta la motivazione a praticare i tools. 
Inoltre, decidere di iscrivermi e frequentare Vincere il Dolore Femminile, settimana dopo settimana, ha sicuramente fatto bene anche alle mie relazioni perché man mano che i mesi passavano e mi allenavo con gli strumenti mind-body e seguivo le lezioni in classe, sono emersi diversi insight che mi sono sentita di condividere con i miei familiari, i quali hanno così potuto così anch'essi beneficiare dei frutti di questo formidabile lavoro! 
Perciò, sì, certo: raccomando di lavorare con Elena non solo a donne con vulvodinia, ma anche a chiunque soffra di una sintomatologia cronica. 
Forse la cosa più importante che le donne colpite da vulvodinia dovrebbero sapere se davvero vogliono iniziare Vincere il Dolore Femminile è che gli strumenti che offre Elena vanno in profondità e alla radice del problema, e perciò di conseguenza possono far affiorare cose che non si vogliono vedere - dovete però capire che questo è necessario per la vostra guarigione. 
In particolare raccomando VDF perché secondo me è indispensabile conoscere quello che insegna Elena per guarire davvero il dolore cronico. 
E poi anche perché porta molti altri benefici oltre al sollievo dal dolore! 
Elena, ti ringrazio ancora per tutto perché la tua presenza per me è stata importantissima per tutto! 
- Francesca Lucia R., 21 luglio 2019 
Testimonianza di Francesca per il Programma Vincere il Dolore Femminile di Elena Tione Healthy Life Coach | versione INTENSIVO LIVE 2019
Francesca Lucia R.

Hey, Sister! Ci sei?
Non è finita qui, ecco le news promesse!

Ho proposto a Francesca (e ad altre partecipanti al percorso) di realizzare anche delle video-interviste. Non sarebbe forse utile per te e per altre donne come te?

Per me, ai tempi del mio dolore sarebbe stato certamente un aiuto in più. Infatti all'epoca ricordo bene che la mia mente pensava:

"Sì vabbé... anche se leggo storie di guarigione, sono create ad arte. Non sono reali".

Magari non è il tuo caso, ma sappi che molte pensano sicuramente come pensavo io. Addirittura alcune vogliono i cognomi, com'è normale. Anche io lo avrei voluto.

Ma pensa per un istante: tu mi lasceresti scrivere il tuo?

Se la risposta è sì, sei molto generosa, ma rifletti anche se questo tutelerebbe adeguatamente la tua privacy. Ci sono donne che preferiscono rimanere completamente anonime, altre che non hanno problemi a metterci la faccia e girare video da sole al volo col telefonino, donne toste come per es. Daniela.

Molte mi dicono "preferisco di no, niente cognome, mi capirai", e spesso non vogliono nemmeno pubblicare una propria foto. E certo che io le capisco.

Alcune poi onestamente non vogliono nemmeno fare sapere che sono migliorate. No problem! Mentre per una piccola percentuale (attualmente circa il 2,3% delle donne che ho visto ogni anno in VDF a 6 mesi dal termine del Programma), se vivono una ricaduta, è tutto negativo. Ecco, queste sono coloro le quali ci impiegheranno molto più tempo, come spiega lo stesso Dr. Sarno.

E loro lo sanno perché il Programma spiega tutta la strada, la illumina, la completa di segnaletica e ti avverte anche delle frane, dei tronchi e delle buche. Una di queste è il dubbio, l'altra è il focus sui sintomi.

Tutto questo è super-normale e non è affatto un problema, perché non appena si ricordano di spostare il focus e di usare i passi che ho insegnato, insieme alla spiegazione contenuta nelle 3 Fasi della Guarigione Mind-Body, possono riprendere da dove si sono bloccate.

Cosa che ripeto anche nella mail di follow-up in cui facciamo troubleshooting, cioè risoluzione delle difficoltà, nell'impiego dei corretto dei tools, per tutta la durata del percorso più altri 3 mesi dall'ultima lezione.

Ho rifinito e perfezionato questo Programma negli anni e posso sinceramente dirti che non conosco nessun programma più efficace di VDF in Italia (e probabilmente anche rispetto all'Estero) per aiutare le donne colpite da dolore pelvico cronico a riprendersi la propria vita.

Siccome lo scetticismo è un aspetto logico, lecito e sano, oltre che utile (difatti è uno dei miei strumenti mind-body), e poiché la storia del "non ci sono tanti cognomi" è emersa quest'anno, preferisco come al solito scriverti le cose come stanno, perché sono stata dove sei tu.

Per questo scrivo di getto ciò che sto scrivendo, sto attenzionando su questo aspetto apposta e per questi tanti motivi sto costruendo con pazienza negli anni la mia Real Board of Mind-Body Healing, e contrariamente alle "Vision Board", questa Bacheca delle Guarigioni Mind-Body è già realtà!

E' una Bacheca fatta da donne vere, reali, come te, è una Timeline di Guarigione. Perché so che ha senso investire in questa energia. E forse un giorno tu stessa ti vedrai lì!

E sto integrando assieme al mio Team anche le preziose testimonianze di tante di voi che partecipano a Libertà dal dolore, la mia Mind-Body University & Community Italia.

Cos'è? Semplice: una vera e propria palestra mind-body online! Con il tuo abbonamento mensile hai accesso istantaneo a una marea di video, lezioni mensili live, lezioni già realizzate e comodamente disponibili per essere ascoltate ogni volta che vuoi:

ci sono tantissime altre risorse che vengono caricate con regolarità, mail private speciali riservate solo ai membri (tutti rigorosamente donne), e poi ancora!

Strumenti e strategie inedite, il poderoso Archivio che parte da maggio 2017 ed è strapieno di VideoRisorse, Audio, PDF con Note Speciali ed Esercizi, e un intero sito Membership ad accesso riservato

- e sì: persino un Gruppo Facebook per le più dinamiche!

E quest'anno LDD si è arricchito di 4 nuovi fantastici eBook, tra cui "Vivi la Libertà dal dolore", edizione esclusiva riservata solo per LDD - infatti non lo troverai da nessun'altra parte - e la speciale Classe "La Tua Strategia di Guarigione" - il distillato di ciò che insegno nella Mind-Body University & Community Italia!
VIVI LA LIBERTA' DAL DOLORE EBOOK | Elena Tione Healthy Life Coach | www.aidablanchett.com
Sì, stiamo lavorando al meglio per te: stiamo aggiungendo anche le preziose testimonianze di tante di voi donne in gamba di Libertà dal dolore che mi scrivono cose stupende, come queste news recentissime raccontatemi proprio da da Alessandra e da Sofia!

Anche Claudia B. ha deciso di unirsi a LDD dopo aver frequentato VDF! E dopo il suo permesso di pubblicare anche la sua testimonianza per VDF, ho poi aggiunto molte altre cose in merito al "successo mind-body".

Puoi rileggere in merito la parte dove Francesca parla dello spostare il focus, oppure perlustrare direttamente tra i più di 140 dei miei post già pubblicati (e magari, se vuoi, farti anche un tour tra i tantissimi video sulla Mind-Body Coaching TV).

Sappi che tutto questo è normale e piuttosto logico - se vogliamo definire "logica" la strategia della Sindrome Mioneurale da Tensione Pelvica (SMTS), o Mind-Body Syndrome (MBS).

Ho già dichiarato pubblicamente che ancora devo incontrare una persona con una LizardMind più scettica della mia! :D

Alcune donne hanno bisogno di un supporto mirato, per questo esiste la possibilità di usufruire del Metodo Mind-Body completo: completare VDF con le vere e proprie Sessioni di Mind-Body Coaching, in cui lavorare con le tue specifiche difficoltà e modellare il mio intervento come un abito sartoriale creato su misura su di te.

Una delle (tante) cose  che mi hanno fatto battere il cuore...
Una delle (tante) cose  che mi hanno fatto battere il cuore lavorando con Francesca in VDF è stata questa: quando le ho chiesto se gradiva anche l'idea di girare una videointervista (gliel'ho chiesto già durante il percorso), lei mi ha risposto subito, entusiasta:
"Se vuoi, sì, volentieri, se posso fare qualcosa per altre donne colpite da dolore pelvico, sono contenta."
Tra l'altro Francesca mi scrisse a inizio 2014 una mail, spontaneamente, proprio la testimonianza che ho poi pubblicato col suo permesso.

A quell'epoca VDF ancora non esisteva: c'era solo un'idea embrionale di quello che poi sarebbe diventato il solido Programma attuale - che peraltro continua ad aggiornarsi! Perché? Perché la Scienza ogni giorno scopre cose nuove e sempre più utili per dissolvere il dolore!

Ma quando stiamo male la nostra mente naturalmente vaga di default nel negativo (ancora una volta: è normale), e non considera mai queste cose, che invece sono realtà.

Ho voluto attendere il termine del Programma e anche qualche settimanella in più, affinché Francesca potesse dirci e darci tutta la sua esperienza. Mi ha molto colpito quello che mi ha detto durante le nostre conference call a lezione.

E, lo confesso:
di alcune cose sono rimasta proprio a bocca aperta dallo stupore e dalla commozione. In più, Francesca ha una capacità di esprimere alcuni concetti-chiave di questo percorso che io stessa non avrei saputo articolare così bene!

Come ha descritto alcune esperienze e come ha raccontato come vivere questo percorso (sappilo Fra!) mi ha a tratti tolto letteralmente il respiro.

Settimana dopo settimana, man mano che i mesi passavano, l'ho vista sempre più raggiante, anche quando si collegava dopo essere appena tornata a casa stanca dal suo lavoro impegnativo, radiosa, con una luce speciale negli occhi e sul viso - proprio come nella foto che mi ha mandato!

Sono qui che, mentre scrivo questo post, sbircio l'orario... è tardi! Però... no, non posso fermarmi ora! E contemporaneamente rileggo alcuni nostri scambi preziosi via mail (un tempo avremmo detto "carteggio"!) e... sono estasiata. Questa è l'energia che mi fa stare, anziché andare.

Questa è l'energia che mi spinge a seguire le donne in questo percorso.

Nulla mi dà più gioia che donare libertà a un'altra me.

Un pezzettino in più di me torna a vivere con voi, ragazze, sappiatelo!

E il merito del vostro progresso?
Ovvio: è tutto vostro - io mi limito a farvi da guida, da faro, da facilitatrice del processo - siete voi che veleggiate.
E così è.

Voglio dirvi e dirti un'ultima cosa, Sister.
L'intervista che realizzeremo non avrà una scaletta pre-programmata:
a me piace lasciare parlare l'anima delle persone, la loro Inner Healer, e porre domande genuinamente curiose, curiose di voler ascoltare il cuore, curiose come lo spirito di una bimba che guarda al mondo per la prima volta, perché è questo che mi sussurra di fare la mia Inner Healer!

Ogni donna è un Arcobaleno di Emozioni, un Universo meraviglioso e unico, un Firmamento dove ci sono stelle fisse, comete, stelle cadenti e polvere di stelle - questa è la sostanza della realtà, la sostanza concreta di cui ogni cosa è fatta - e non #psicorotoloballe!

A te piacciono le interviste "preconfezionate"?
A noi no! :D Per questo motivo, guardando al cielo e stando ben piantata coi piedi a terra, come amo fare, ti invito a scrivere qui sotto nei commenti, se vuoi, le domande che vorresti fare a Francesca sul percorso in VDF:

lei e io, salvo problemi tecnici e varie eventuali (la luce che se ne va, il modem che si becca i salti di tensione, la connessione che sparisce e altri aggiornamenti e contrattempi) potremmo incontrarci online proprio questo pomeriggio (22 luglio 2019)!

Se tu intanto ci scrivi le tue domande su VDF, le possiamo leggere sia prima sia durante la nostra connessione! Naturalmente va da sé che Francesca e io potremo in ogni caso rispondere nei prossimi giorni anche a quelle che arriveranno dopo la nostra chiacchierata, perciò no problem!

Però è ovvio che se scrivi ora è meglio, così rispondiamo praticamente in diretta!

Ah, ti avviso anche di un'altra cosetta: ci vorrà un po' poi per assemblare il tutto e poi caricarlo, perciò resta ben sintonizzata sul Blog! :D

OK Elena, grazie!
E intanto, in tema di "restare coi piedi per terra":
che altro posso fare?

Intanto, se non l'hai ancora fatto, iscriviti a Mind-Body News (è gratis) e scarica la tua copia del mio eBook più audiotraccia Kit Starter Ben-Essere (è gratis anche lui) e usa i più di 140 articoli attualmente pubblicati da me qui sul Blog per il tuo miglioramento (il tutto totalmente e 100% free!)

... e se vuoi puoi anche sbirciare tutte le altre testimonianze, così anche tu puoi cominciare assieme a me a sgretolare la tesi tossica del "non guarirò mai"!

Sister, sei un arcobaleno, non sei "una malata cronica", non sei "rotta", e puoi tornare a brillare anche tu.

E se per caso ti dovesse capitare di vedere una stella che sfreccia, brilla, nel cielo, un arcobaleno o...
un unicorno (sì, proprio così!): sappilo!
Quel segno quest'anno è (anche) per te!
Unicorno Arcobaleno, Stelle | Elena Tione Healthy Life Coach Vincere il Dolore Femminile

Un abbraccio, Elena
 
Scritto & Postato il 22 luglio 2019 da Elena Tione
©Elena Tione - riproduzione riservata






Vincere il Dolore Femminile©
INTENSIVO LIVE
100% FREEil primo e unico Programma Mind-Body 100% italiano per Dissolvere il Dolore Pelvico Femminile
SCOPRI LE DISPONIBILITA' RIMASTE

8 commenti:

  1. Ciao Elena, grazie!
    Le mie domande in merito al percorso VDF, per ora, sono queste:
    - il percorso funziona anche senza essere associato a cure mediche (farmaci e/o terapie fisiche) o comunque sarebbe meglio fare entrambe le cose per combattere la vulvodinia su più fronti? Anche se in quest'ultimo caso sarebbe molto impegnativo sia economicamente sia perché richiederebbe, immagino, tanto tempo a disposizione;
    - quanto tempo, appunto, richiede al giorno questo percorso?
    - perché lo scetticismo è un elemento fondamentale? Ammetto che io lo sono!
    - altra cosa che mi viene in mente: la butto lì... mi è sembrato di capire che questo percorso non prevede medicine ovvero farmaci e se funziona dipende soprattutto da noi stesse...quindi il bruciore/dolore che si prova è davvero qualcosa che parte dalla mente ed incide sui nervi, sul corpo? Quindi se non cambio qualcosa nella mia mente non potrò mai guarire? È questo che mi blocca e che mi fa paura sinceramente!
    Aspetto le vostre risposte e vi ringrazio tanto!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao e benvenuta, grazie per il tuo commento! Andrò in profondità su questo ma intanto ti anticipo quello che ho scritto nel mio eBook gratuito, Kit Starter Ben-Essere, a p. 32! :) "Il vero olismo è includere" --> ricevo spesso mail con domande come queste, quindi sono felice di poter indirizzare anche per te e per tutte le donne interessate la domanda - ti anticipo, appunto che hai bisogno di:

      1) smettere di combattere contro i sintomi - il che significa appunto come ho scritto in questo e molti altri articoli qui sul Blog,video e altro materiale: spostare il focus -e questo programma ti spiega esattamente cosa significa e come fare in concreto. E poi? Per sommissimi capi (vado di corsissima), What's Next: >>

      2) Creare il tuo "Dream Team di Guarigione" --> usare tutto quello che funziona per te - e questo vale anche per il punto su sostanze chimiche & Co: ogni cosa che è utile e serve al meglio per te, perché toglierla dall'equazione guarigione? Non sarebbe assurdo? Sarebbe un po' come dire che esiste una panacea per tutto - il che non è!

      3) Il che ci porta a: Ok ma allora come faccio a sapere cosa è meglio per me? Imparando a chiedere al diretto interessato: il tuo corpo, alle tue emozioni e alla tua Inner Healer, e quindi a sviluppare la tua Autorità, come spiego nel video "Sette Segreti Mind-Body" sulla Mind-Body Coaching TV - anziché appoggiarti solo alla stampella malferma di LizardMind, la mente di sopravvivenza (che mente monumentalmente).

      4) Ed ecco qui che entra il gioco il vero Scetticismo!
      Sei mai stata scettica su tutto quello che la tua LizardMind ti dice? Per es.:
      e come sarebbe se fossimo scettiche sul tormentone "non guarirai mai"?
      Come cambiano le cose?
      Che energia ti dà?
      Quando ti dài il permesso di mettere in questione alcune idee, credenze,
      assunti universali che sembrano scolpite nella roccia -zoccolo duro del "non si guarisce"
      (il che è palesemente un assunto falso dato che la sottoscritta
      e molte altre non sono fantasmi ma persone reali in carne ed ossa - di nuovo: come cambiano le cose? ;)
      POI >>>

      Elimina
    2. POI >>> E, all'esatto opposto, essere convinta di non poter guarire, o che tu sei un caso diverso e per te non vale per mille ragionevoli motivi tra cui elementi come "ho cause fisiche certificate che giustificano il mio dolore" (tenendo bene presente che il dolore pelvico *è* inconfutabilmente un dolore fisico e 100% reale, con precisi eventi fisiopatologici, come ho specificato più volte ovunque e ri-specifico anche qui, per essere maniacalmente ripetitiva)
      - ebbene, dicevo, se pensi che non c'è speranza o che nulla è utile, che tipo di ormoni e neurotrasmettitori (sostanze chimiche esattamente come quelle nelle gocce e nelle punture) che tipo di molecole chimiche pensi che stai creando come reazione nel tuo corpo?

      Quella che si scatena è la versione della FFR più evidente, ma poi c'è il "Microlivello Nascosto" di tutti i giorni (e trovi un post omonimo proprio su questo aspetto qui sul Blog) - e di tutto questo e molto altro tratto molto in profondità proprio nel 1° Modulo di Vincere il Dolore Femminile. E perché "molto altro"? Vado molto al di là, semplicemente perché il dolore cronico e il sistema nervoso funzionano in uno specifico modo - e gli aggiornamenti sono imprescindibili se si vuol davvero fare good practice - si scoprono ogni giorno cose strabilianti nei laboratori e negli studi scientifici - perciò questa è solo la classica "punta dell'iceberg" - ovvio!
      Se presti attenzione a come fisicamente il tuo corpo reagisce a ciascuno di questi pensieri, "posso guarire" versus "io non guarirò": hai su di te istantaneamente e in tempo reale la risposta. La mente mente monumentalmente, il corpo non può mentire!

      (E sul non posso guarire una mia amica usa la fantastica espressione "E in base a quale Legge Universale è così??" e io aggiungo: te lo hanno certificato e garantito?)

      5) Respons-abilità, come spiego in KSB - sviluppa la tua abilità a dare risposte a quello che ti succede, specie nella sfera della salute! Tutto ciò che accade dentro di noi, come reagiamo, cosa scegliamo di pensare, come parlare e come comportarci dipende da noi stesse, ogni scelta che facciamo (o non facciamo) determina le svolte che diamo alla nostra vita. In che direzione stai svoltando?

      Se ancora non lo hai fatto, o ache se l'hai già fatto, ti invita leggere e rileggere Kit Starter Ben-Essere e fammi e facci sapere come sta funzionando per te questo cambio di mindset! Il dialogo è super-aperto e l'idea e la pratica del Blog sono quelle di essere il più interattivo e supportivo possibile!

      E forse partiremo proprio da questo commento per dare il 'la' alla nostra chiacchierata, Francesca e io. Quindi: grazie a te e stay fine tuned!
      Un abbraccio intanto,
      Elena

      Elimina
  2. Ciao e benvenuta anche da me .
    Volevo risponderti a proposito della tua domanda
    "Il percorso funziona anche senza essere associato a cure mediche (farmaci e/o terapie fisiche) o comunque sarebbe meglio fare entrambe le cose per combattere la vulvodinia su più fronti?"

    La mia esperienza e' che funziona comunque sia che si stia gia' seguendo un percorso di cure mediche che no ma soprattutto gli strumenti mind body che insegna Elena ti aiutano anche a capire veramente quello di cui hai bisogno, se affidarti a delle cure , capire quali sono quelle giuste e piu' adatte al tuo caso .
    Infatti non significa che se intraprendi un approccio mente corpo non puoi affiancarlo ad altre modalita' di guarigione .
    La tua saggezza interiore ti puo' guidare verso la combinazione di strumenti e cure piu' efficaci per te . Cosa che la mente lasciata libera e senza guida raramente (se non mai) riesce a fare in maniera adeguata..naturalmente per arrivare a sentire quali sono i messaggi e la guida della saggezza interiore o guaritrice interiore e' necessario imparare e praticare gli strumenti mindbody . La saggezza interiore, la saggezza del cuore sa qual'e' la strada giusta da seguire .
    Spero di esserti stata utile

    RispondiElimina
  3. Ciao Elena e Francesca,
    grazie ad entrambe per le vostre risposte. Siete molto carine! Ieri ho visto anche la videointervista. Dopo averla ascoltata, una frase mi tornava sempre in mente: "imparare a processare le emozioni"... ecco la domanda nasce spontanea: che significa processare le emozioni e come si fa? O comunque da dove si inizia?
    Dicevi che l'ansia non è un'emozione ma allora che ruolo ha? È lei che blocca le emozioni? Non so voi ma io l'ansia ce l'ho da sempre purtroppo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao tesoro, prego: siamo felici che ti sia utile! :) L'ansia? L'ansia, o meglio, iper-ansia (iper-arousal), ha la stessa funzione dei tuoi sintomi. Ti fa da DECOY.

      Hai letto i libri del Dr. Sarno? Se non lo hai ancora fatto, ti invito a farlo.

      Vedi, il meccanismo è semplice e molto complesso dipanarlo senza gli strumenti idonei a farlo. E certamente non son cose che ti sentirai dire là fuori, come spiegavo nella videoserie che hai visionato.

      Voglio darti un'altra importante info in più, ma ovviamente in Vincere il Dolore Femminile vado molto più in profondità su questi e moltissimi altri aspetti basilari da comprendere per poter guarire.

      Quando il sistema nervoso non può scaricare l'energia compressa della FFR, accadono molte cose che perpetuano iper-ansia e dolore.


      Naturalmente le informazioni che hai ricevuto nella videoserie sono le più d'avanguardia nel settore dolore pelvico cronico, quindi mi auguro che ti aiutino a gettare le basi per la tua guarigione insieme agli altri post e a Kit Starter Ben-Essere, dove trovi l'approfondimento sulla processazione emozionale.

      Processare, come si fa?
      Semplice, anche qui, e per nulla facile.

      Su come processare ne trovi tantissime, per esempio nel post di questo mercoledi, il 24, l'altro ieri :) Lo hai letto? Eccolo: Rabbia: stai mettendo la testa sotto la sabbia?

      Prenditi cura di te, ascolta il tuo corpo per prendere le migliori decisioni per te e eil tuo futuro. Perché so che passare anche solo un istante con quel bruciore è come passarci secoli. E non ne vale davvero la pena.

      Conosco bene tutti i giri di giostra (iper-ansia compresa), perché ci sono passata molto prima di te e so cosa stai sentendo sulla tua vulva. Come ci hai sentite ripetere,
      fidati del tuo intuito su cosa è meglio per te, ora.

      Ne ho scritto anche qui, e questo è uno dei post in cui ci sono andata giù più dura :)
      Ti abbraccio! Elena

      Il Segreto Per Vincere il Tuo Dolore Pelvico

      Elimina
    2. Ciao Elena, grazie per la tua risposta! Intanto, cercherò di leggere e di ascoltare più che posso tutto quello che hai pubblicato (e per questo ti ringrazio) così da poter capire meglio. Riguardo i libri del dr. Sarno potrei sapere quali sono e dove posso trovarli? Grazie ancora :-)

      Elimina
    3. Ciao tesoro, sono felice di poer creare sempre nuovi contenuti che siano valore alle donne con strumenti concreti - a tutte le donne che, come te, voglio diventare protagoniste attive della propria salute perché nella mia epserienza e dal lavoro di undecennio ormai con migliaia di donne colpite da vulvodinia e altri disturbi - questa è la leva per mettere in moto guarigione e salute radiosa che si automantiene dopo la guarigione. I libri del Dr. Sarno? Li trovi in KSB e anche in alcuni post con il link diretto per acquistarli. Un abbraccio :-)

      Elimina

Lasciami un commento :)

Info sulla Privacy

PS! Anima bella, ho parlato anche di...